Come comprendere se il colloquio è andato bene


Hits: 1225

Quante volte ti è capitato al termine del colloquio di lavoro di chiederti “ Ma come è andato?” e di non avere una risposta certa, ma solo impressioni?

E nella mente rivivi la situazione del colloquio, le domande e le tue risposte. Forse potevo rispondere in modo diverso e chissà come ha valutato le mie risposte..
Ci sono alcuni segnali che possono aiutarci a capire se il colloquio è andato bene oppure no.
Non è al 100 % cosi ma di solito, se l’intervistatore ha gradito un candidato passa molto più tempo con lui, discutendo e rispondendo alle sue domande, spiegandogli l’azienda, il tipo di lavoro, le responsabilità… Anche perché subentra un’attività di promozione da parte del selezionatore, soprattutto se il profilo è molto richiesto dal mercato del lavoro e quindi difficile da reclutare. Così, se il colloquio è durato più del tempo previsto molto probabilmente il colloquio è andato bene, anche perché nessuno vuol perdere tanto tempo se il candidato non interessa.

Certo la durata non è un sufficiente indicatore.

Collegato con questo primo elemento è quando il selezionatore inizia a discutere con il candidato sui piani futuri dell’azienda, sui possibili miglioramenti da apportare, i progetti in cantiere e le sfide da affrontare. Non parlo di domande ma proprio di una condivisione, una sorta di dialogo del selezionatore con il candidato, quasi da colleghi! Perché no, potresti anche dire la tua in questo caso.

Un altro elemento che il colloquio è andato bene è quando il selezionatore o il manager ti fa fare un giro nell’azienda e ti presenta ai membri del team. Ovviamente non lo si può fare con tutti perché prenderebbe troppo tempo e allora se lo farà con te puoi essere sicuro che hai colpito chi ti ha colloquiato.

Un altro segnale che il colloquio è andato bene è quando ti viene chiesto quando sei disponibile a iniziare e quanto preavviso devi dare insieme alle tue aspettative di stipendio. Non ti sto dicendo che se ti fa queste domande è perché ha deciso di assumerti ma ti vede come uno dei possibili candidati papabili. Anche perché ormai questo tipo di domande sono standard all’interno di un colloquio.

Potrai avere qualche utile indicazione anche osservando il linguaggio del corpo del selezionatore. Se il suo comportamento non verbale sarà positivo, con molti sorrisi, cenni di assenso e un costante contatto visivo allora vuol dire che il selezionatore ha apprezzato la tua candidatura. Se lo vedi andare veloce lungo tutto il colloquio, non facendoti molte domande e con un atteggiamento disinteressato vien da sé che il colloquio non ha avuto l’esito sperato.
Ci sono molti altri segnali per capire come è andato il colloquio. Ma vorrei che fossi tu a dirmeli in base alla tua esperienza o se hai affrontato il tuo primo colloquio.

Per maggiori informazioni sul colloquio, curriculum o per lasciare un commento sulla tua esperienza via nel mio blog https://michelediclemente.net

 

Lascia un commento